Sei curioso di sapere come girare riprese stabili a mano libera? Se è vero da una parte che strumenti come stabilizzatori e gimbalb garantiscono movimenti di camera fluidi, vi sono delle tecniche con le quali puoi ottenere clip stabilizzate a mano libera.

I VANTAGGI DI GIRARE VIDEO A MANO LIBERA

Il grande vantaggio di girare video a mano libera è di avere un controllo totale dei movimenti che vuoi far compiere alla camera.

Infatti, i tuoi movimenti potranno essere più rapidi, precisi e meno “meccanici” e ciò favorirà molto lo storytelling poiché lo spettatore si sentirà più parte dell’azione o della scena che si sta svolgendo.

Con un gimbal o un treppiede devi invece stare agli ordini di questi strumenti

Prima di entrare nel vivo di questo articolo ti suggeriamo di non attivare lo stabilizzatore interno della camera perché questo va sostanzialmente “contro” i tuoi movimenti di camera a mano libera cercando, invano, di correggerli e peggiorando il risultato. Lo stabilizzatore interno della camera può funzionare bene se stai facendo riprese da fermo mentre tieni in mano la camera e vuoi far risultare le slip ancora più stabili e fluide.

Bene, iniziamo con i consigli!

Riprese stabili a mano libera

5 TIPS PER RIPRESE STABILI A MANO LIBERA

1. Usa una lente grandangolare

Una lente grandangolare rende più ampio il campo visivo e nasconde meglio i piccoli movimenti scattosi che avresti se usassi una focale più lunga.

A meno che tu non voglia enfatizzare di proposito il movimento a mano libera di una determinata scena del tuo video per far immedesimare lo spettatore facendolo sentire parte di essa.

Un esempio potrebbe essere se vuoi rendere la scena di un mare mosso mentre sei su un motoscafo.

Alcune lenti grandangolari che ti segnaliamo sono:

  • Sigma 24 mm f1.4
  • Zeiss 25 mm
  • Tamron 28
  • Canon RF 24

Inoltre, quando giri immagini di copertura (ad esempio i movimenti pan e i tilt), ti consigliamo di fare queste riprese con una frequenza di fotogrammi più alta in quanto le immagini ti verranno meglio perché saranno più fluide.

2. Impugna bene la camera

Chiaramente le camere hanno forme simili ma diverse tra loro, quindi non può esistere un solo modo di impugnatura.

Tuttavia:

  1. posiziona la tua mano destra sul grip della camera
  2. sostieni la parte inferiore con l’avambraccio o il polso sinistro.
  3. con la mano sinistra tieni la lente.

Così facendo hai ben 3 punti di contatto che ti andranno ad aiutare nella stabilizzazione generale.

Altri metodi per stabilizzare ulteriormente le clips a meno libera:

  • Usa la cinghia della fotocamera. attacca la cinghia alla camera, mettila attorno al collo e stendi le braccia davanti a te. Questo migliorerà la fermezza dei movimenti delle tue mani.
  • Puoi aggiungere il contatto della camera con il tuo corpo, specie se questa ha lo schermo orientabile.
  • Fai scivolare la mano o le nocche su una superficie.

3. Muovi bene il corpo

Molti videomaker alle prime armi non pensano a questo fattore.

Prima di tutto, ricorda di adottare sempre una buona postura: gambe molleggiate, ginocchia leggermente piegate e posizione generale comoda. Porta i gomiti stretti al petto e respira lentamente.

In ogni caso, è impensabile rimanere perfettamente immobile come una statua per tutto il tempo di una ripresa. Per quanto tu possa restare fermo, ci sarà sempre quel micromosso se giri a mano libera. Ecco perciò che questo nostro consiglio potrebbe sembrarti un po’ strano.

Ondeggia il tuo corpo.

Se dai un leggero movimento con il tuo corpo, riuscirai comunque a tenere una ripresa abbastanza stabile a fluida. Ondeggia lievemente, tenendo sempre la postura che ti abbiamo consigliato prima, un po’ a sinistra e un po’ a destra, ma anche un po’ avanti e un po’ indietro.

È importante che tu impari a muovere bene il corpo e non le mani.

Esistono sicuramente diverse situazioni in cui ti servirà muovere specificatamente la camera in modi particolari con le tue mani. Tuttavia, parlando in modo generale è bene tenere la camera vicina a te e imparare a muovere gambe e tronco di conseguenza.

Per allenarti a fare riprese stabili a mano libera potresti iniziare da 2 movimenti semplici, come il movimento pan e il movimento tilt. Essi sono utili per creare immagini di copertura e arricchire il racconto.

  • Per effettuare un movimento pan (o panoramica), la telecamera dovrà effettuare una traiettoria orizzontale, da un capo all’altro. Sposta il tuo corpo mentre tieni la camera ben ferma e salda.
  • Stesso concetto se vuoi effettuare un movimento tilt. Di nuovo, la telecamera rimane ferma e ben salda. Stavolta il tuo movimento sarà dall’alto verso il basso o viceversa. Verso l’alto, il soggetto sembrerà più grande, mentre verso il basso rivelerà dettagli.

Consiglio per quando vuoi fare pan o tilt

identifica un soggetto di inizio e un soggetto di chiusura. Quando inizi la ripresa, resta fermo sul soggetto di inizio almeno 3 secondi. Poi fai un movimento con calma e cercando di muoverti nel modo più fluido possibile. Quando raggiungi il soggetto di chiusura, resta fermo di nuovo almeno 3 secondi.

Esercitati a fare questi movimenti prima con lenti grandangolari e poi, una volta che avrai preso dimestichezza, potrai fare questi movimenti anche zoomando.

4. Fai riprese “intenzionali”

Effettua dei movimenti che seguono esattamente i movimenti del soggetto o dell’azione. Questo farà sentire il pubblico non solo più spettatore della scena ma parte stesso della scena

Vi sono due casi:

Scegliere e dirigere tu i movimenti del tuo soggetto

Ti consigliamo di identificare un punto di apertura e un punto di chiusura della clip.

Non sapere con esattezza i movimenti del tuo soggetto

In questo caso dovrai essere tu in grado di anticiparli e abbinare i movimenti di camera più adeguanti per la situazione

5. Mantieni la camera in movimento

Forse, arrivati a quest’ultimo punto, ti sembrerà un controsenso, ma non è così.

Quando giri le clip di copertura, per nascondere quei micro movimenti di camera, mantieni quest’ultima in movimento!

Se non puoi tenere la videocamera vicina al petto e devi invece allungare le braccia in avanti e contare solo su di esse per la stabilizzazione, noterai che la clip risulterà più mossa e traballante. Tuttavia, se a questo aggiungi un movimento creativo ovvierai quasi totalmente il problema.

Bene, questi sono i nostri consigli per avere riprese stabili a mano libera! Noi speriamo che questo articolo ti sia stato utile. Facci sapere cpsa aggiungeresti a questa lista di tips!